Lazio in testa, battuta la Luparense

24.11.2014 09:28 di Alessandro Pizzuti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lazio C5
Lazio in testa, battuta la Luparense

Una grande Lazio batte la Luparense nello scontro al vertice di giornata. Al cospetto di una squadra fortissima, Duarte e compagni sfoderano una prestazione tutta cinismo e personalità. Dopo il vantaggio di Honorio, Marquinho e Manfroi ribaltano il parziale nel primo tempo. Nella ripresa, 2-2 del capitano dei Lupi, ma Paulinho e Saul chiudono la contesa sul 4-2. La Lazio va al riposo ancora una volta in testa alla classifica.

PRIMO TEMPO - L'avvio di partita è bruciante ed è tutto a firma Luparense: dopo 10'' di gioco uscita pressing della squadra di Fernandez che libera Mauricio, palla sul secondo palo e legno colpito da Honorio. Al quarto minuto, è lo stesso capitano dei Lupi a sbloccare la partita saltando secco Saul con un bellissimo gioco di gambe e sparando sotto la traversa l'1-0. La Lazio prova a reagire con Schininà che compie un break a metà campo e trova la pronta risposta di Miarelli sulla conclusione ravvicinata. Trovato il filo con la partita, i capitolini arrivano al pareggio grazie al solito Marquinho: Duarte ruba palla, manda tutto solo l'ex Asti a tu per tu con Miarelli, tocco d'esterno e 1-1 al settimo minuto. La difesa biancoceleste sventa un paio di iniziative e al decimo i padroni di casa trovano anche il vantaggio grazie ad una sassata di Manfroi che sorprende Miarelli. La Luparense non molla niente ed è Merlim, al debutto stagionale, a scuotere la porta di Molitierno con un sinistro che si schianta sul montante. Dopo una prima parte scoppiettante, le due squadre si equivalgono per il tempo restante e le occasioni latitano: si va al riposo sul 2-1.

SECONDO TEMPO - Al quarto della ripresa la Luparense trova il gol del pari: schema su punizione che libera Honorio e palla infilata comodamente in rete con Molitierno fuori causa. La Lazio ha immediatamente l'occasione per tornare avanti: Schininà si avventa su un pallone in area di rigore e gira col sinistro sbattendo sul palo interno. Al tredicesimo fallo fischiato a Corsini, decisione severa dell'arbitro: doppio giallo ed espulsione. La Lazio resiste alla grande all'inferiorità numerica e dopo 2' con l'uomo in meno, è ancora 2-2. Dopo aver stretto i denti, la Lazio trova la rete del vantaggio grazie a Paulinho che scaglia in porta un pallone sul quale Miarelli non può nulla. I patavini inseriscono il portiere di movimento, per un finale di gara palpitante. A 30'' dalla sirena Saul calcia di prima intenzione un up&under che scavalca tutti e fa 4-2. Finisce così, con gli applausi di un PalaGems pieno e festante. La Lazio va al riposo in testa alla classifica, dopo la pausa c'è il Sestu.

IL TABELLINO
S.S. LAZIO-LUPARENSE 4-2 (2-1 p.t.)
S.S. LAZIO: Molitierno, Corsini, Paulinho, Marquinho, Schininà, Chilelli, Manfroi, Mentasti, Duarte, Sordini, Saul, Leofreddi. All. Tichetti
LUPARENSE: Miarelli, Da Silva, Caverzan, Lo Giudice, Mauricio, Honorio, Merlim, Restaino, Giasson, Taborda, Waltinho, Morassi. All. Fernandez
ARBITRI: Chiarello (Barletta), Loddo (Reggio Calabria); CRONO: Campi (Ciampino)
RETI: 4'04'' del p.t. Honorio (L), 7'20'' Marquinho (L), 10'02'' Manfroi (L); 4'26' del s.t. Honorio (L), 16'58'' Paulinho (L), 19'34'' Saul (L)
AMMONITI: Corsini (L), Marquinho (L), Duarte (L)
ESPULSI: 13'45'' del s.t. Corsini (L)