Lazio C5 a Palazzo Chigi

26.04.2011 23:02 di Alessandro Pizzuti   Vedi letture
Fonte: Lazio C5
Lazio C5 a Palazzo Chigi



Il presidente della Lazio Andrea Montemurro ha portato a Palazzo Chigi la Coppa Italia vinta a Padova e ha omaggiato con due maglie da gioco ufficiali il ministro, che ha consegnato una targa al presidente e ha fatto una promessa:
"Se vi qualificherete per la finale scudetto sarò in tribuna a fare il tifo per voi"

Giornata da ricordare per la Lazio Calcio a Cinque, che questa mattina è stata ricevuta e premiata dal ministro della Gioventù on. Giorgia Meloni a Palazzo Chigi. Una delegazione del club biancoceleste, guidata dal presidente Andrea Montemurro, ha portato la Coppa Italia negli uffici del ministro Meloni, che ha espresso parole di grande elogio per i successi ottenuti sul campo. A rappresentare la Lazio Calcio a 5 oltre al presidente Montemurro c'erano l'allenatore e Direttore Generale Daniele D'Orto, il team manager Andrea Cucchiella, il responsabile della comunicazione Stefano Raucci, il componente dello staff sanitario Emiliano Diaferia, i giocatori Bacaro, Marchetti, Patrizi e Giasson e Gian Luca Cesaroni esponente di Gems Italia, azienda partner della Lazio Calcio a 5 e sponsor tecnico. Ad accompagnarli anche il presidente della Opes Italia Marco Perissa e il presidente della Polisportiva Lazio Antonio Buccioni, che segue sempre da vicino le gesta del club romano. "Mi complimento con la Lazio Calcio a 5, con il presidente Montemurro e con tutti voi per i traguardi già raggiunti con la vittoria della Coppa Italia e la nascita di una realtà sportiva così competitiva e ambiziosa ma anche impegnata nel sociale" - ha detto il ministro Giorgia Meloni, che ha consegnato al presidente Andrea Montemurro una targa speciale. "Alla Lazio calcio a cinque e al presidente Montemurro devo anche dire grazie per aver aderito al nostro progetto denominato "Giovani Per L'Abruzzo", che il ministero della Gioventù ha promosso per sostenere i giovani dei territori colpiti dal terremoto di due anni fa con una serie di iniziative volte alla ricostruzione del tessuto sociale e delle strutture adeguate a sostenerlo. I vostri successi ma anche la vostra vicinanza ad iniziative così importanti mi fa essere ancora più felice ed orgogliosa di avervi qui per ringraziarvi e per complimentarmi con voi".
Il presidente della Lazio Andrea Montemurro ha invece ringraziato il ministro Meloni, omaggiandola con le maglie ufficiali da gioco a lei dedicate e "personalizzate" con il suo cognome: "Essere ricevuti a Palazzo Chigi è per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione - ha detto il presidente Montemurro -. Oltre a perseguire i risultati sportivi sul campo, ci proponiamo ovviamente anche di entrare nel tessuto sociale e di promuovere o sostenere tutta una serie di attività verso i giovani e verso chi più ha bisogno, non dimenticando mai che lo sport può e deve avere anche un'alta funzione e valenza educativa e sociale". La visita ufficiale ha fornito al ministro Meloni anche l'occasione per rivolgere alla Lazio i migliori in bocca al lupo in vista dei playoff scudetto che inizieranno il prossimo 7 maggio (andata dei quarti di finale a Pescara, ritorno il 12 maggio alla Futsal Arena di via del Baiardo, Tor di Quinto, a Roma): "La vittoria di questa Coppa Italia sia di buon auspicio per i prossimi impegni - ha detto la Meloni sollevando il trofeo in favore dei fotografi insieme al presidente Montemurro -, e prometto che se arriverete in finale per la conquista dello scudetto verrò a tifare per voi in tribuna". "Quello ora è il nostro obiettivo - ha dichiarato il presidente della Lazio Montemurro -, quindi speriamo di poter onorare questa promessa e magari festeggare insieme un'altra vittoria di grande prestigio".