Il mercato del volley va in ebolizione

17.06.2011 17:30 di Livio Cavezza   Vedi letture
Il mercato del volley va in ebolizione

Sempre grande fermento nel mercato del volley italiano con numerosi affari chiusi tra serie A1 e A2 maschile ed A1 donne. Cominciamo con il massimo campionato maschile, nel quale l’Acqua Paradiso Monza ha acquistato il palleggiatore Tsimafei Zhukouski. Bielorusso di nazionalità, classe 1989 per 192 cm di altezza, seguirà a Monza il tecnico Emanuele Zanini che la scorsa stagione lo aveva allenato in quel di San Giustino. Nella sua nuova esperienza nella Brianza incontrerà un altro compagno di squadra l’anno passato a San Giustino lo schiacciatore serbo Nikic. Tanti movimenti sul mercato di A2. Grosso colpo della Giotec Isernia che ha acquistato il centrale cubano Maikel Cardona. Il centrale, fisico monumentale nonostante i suoi 35 anni, ha iniziato a giocare in Italia dal 1998 con la maglia di Ravenna, passando successivamente per Piacenza Cuneo , l’anno scorso in B1 a Carpi. Altro veterano classe 1975 e compagno in quella Ravenna annatta 1998/99 di Cardona: Leondino Giombini è stato acquistato da Citta di Castello. Il “ Giombo” la scorsa stagione ha giocato in massima serie con l’Andreoli Latina. Sempre in Umbria molto attiva Perugia che ha ufficializzato due acquisti: il primo quello del palleggiatore, perugino doc, Luca Bicaioni, ed il secondo quello del centrale Daniele Tomasetti.Non sta a guardare Loreto che riabbraccia tra le proprie fila lo schiacciatore Janis Peda. Il lettone classe 1985 per 198 cm, ha militato a Loreto tra il 2005 ed il 2008, prima di approdare a Castellana Grotte e nelle ultime due stagioni a Cuneo come cambio di lusso dalla panchina. Spostandoci al massimo campionato femminile la Yamamay Busto Arsizio ha ufficializzato l’acquisto della centrale Chiara Dall’Olra, classe 1983 per 187 cm di altezza, la scorsa stagione ha militato sempre in A1 con la maglia di Piacenza. La Lui-Jo Modena ha chiuso l’acquisto della veterana centrale Dragana Marinkovic. La serba, che vanta una militanza nel campionato italiano dal lontano 2001 con maglie di grande blasone quali quelle di Bergamo, Pesaro e Perugia andrà a rinforzare la squadra modenese, che per la prossima stagione avrà come obbiettivo quello di cercare l'attacco alle posizioni di vertice della classifica.