A Shanghai gli italiani dietro, in testa lo svedese Jacobson

Francesco Molinari perde terreno, Manassero lascia l'ultima posizione
05.11.2011 18:11 di Alessandro Pizzuti   Vedi letture
Fonte: repubblica.it
A Shanghai gli italiani dietro, in testa lo svedese Jacobson

Lo svedese Fredrik Jacobson (200 - 67 66 67, -16) ha mantenuto il comando nel terzo giro del WGC-HSBC Champions, ultimo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championships che si conclude sul percorso dello Sheshan International GC (par 72) a Shanghai, in Cina. Francesco Molinari, campione uscente, è sceso dal 22° al 30° posto con 211 (70 70 71, -5) e Matteo Manassero ha abbandonato l'ultima posizione portandosi in 74ª con 223 (82 71 70, +7).Sarà una volata finale sicuramente ricca di emozioni poiché Jacobson, 37 anni, tre titoli nell'European Tour tutti nel 2003 e uno nel PGA Tour (2011) dove gioca abitualmente, è braccato dal sudafricano Louis Oosthuizen, secondo con 202 (-14), dall'australiano Adam Scott, terzo con 203 (-13), dal nordirlandese Rory McIlroy e dall'inglese Lee Westwood, quarti con 204 (-12), dal tedesco Martin Kaymer e dal nordirlandese Graeme McDowell, sesti con 205 (-11). Probabilmente la lotta per il titolo sarà circoscritta a questi concorrenti, perché appare difficile un recupero dell'inglese Paul Casey, ottavo con 206 (-10), degli statunitensi Hunter Mahan e Keegan Bradley e dell'inglese Ian Poulter, 11. i con 207 (-9). Fuori gioco lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, il sudafricano Charl Schwartzel e l'inglese Justin Rose, 15. i con 208 (-8). Sotto tono le prestazioni del danese Thomas Bjorn, 41° con 214 (-2), del sudafricano Ernie Els e del nordirlandese Darren Clarke, 53. i con 216 (par), e dell'americano Jim Furyk, 64° con 219 (+3).
Jacobson ha girato in 67 colpi
(-5) con sei birdie e un bogey; Molinari, dopo un birdie alla terza buca, è andato di due colpi sopra par con tre bogey nelle successive dieci, poi ha siglato il 71 (-1) con tre birdie nelle ultime cinque. Manassero, partito dalla 10, ha reagito con un birdie e un eagle al bogey iniziale, quindiha chiuso in 70 (-2) con due birdie e due bogey nel rientro. Il montepremi è di 5.124.000 euro dei quali 842.217 andranno al vincitore.