Femminile: al Novara la Coppa Italia

 di Alessandro Pizzuti Twitter:   articolo letto 20 volte
Fonte: oasport.it
Femminile: al Novara la Coppa Italia

Novara ha vinto la Coppa Italia 2018 di volley femminile: le Campionesse d’Italia hanno sconfitto Conegliano per 3-1 (25-17; 14-25; 25-21; 25-23) nella Finale del PalaDozza di Bologna e hanno scritto il loro nome nell’albo d’oro di questa manifestazione per la seconda volta nella storia dopo l’apoteosi del 2015. Le ragazze di coach Barbolini mettono così in bacheca il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa Italiana vinta quattro mesi fa battendo proprio le Pantere che nei match decisivi soffrono l’incisività delle piemontesi. Le venete hanno perso il secondo scontro diretto in questa annata sui quattro giocati e rimangono ancora a bocca asciutta: la capolista della Serie A1 ora dovrà puntare tutto sullo scudetto e sulla Champions League. La Igor ha ampiamente meritato questo successo, scucendo la coccarda dal petto di Conegliano che non riesce a difendere il trofeo conquistato lo scorso anno.

Show personale di una scatenata Paola Egonu che ha deciso la partita: l’opposto ha messo a segno 25 punti ed è stata premiata come MVP del torneo, una giocatrice sbalorditiva che ha attaccato a tutto campo e che ha demolito le avversarie. Solidissima la schiacciatrice Celeste Plak (13), decisiva ancora una volta è stata però il martello portoricano Stephanie Enright (10) proprio come durante la Supercoppa Italiana, brava a sostituire Francesca Piccinini a partita in corso (terza Coppa Italia della carriera per la 39enne a dieci anni di distanza dall’ultima). Regia impeccabile di Skorupa, Cristina Chirichella si è fatta sentire a muro (13 punti totali) in coppia con Lauren Gibbemeyer, Stefania Sansonna brava a ricoprire il ruolo di lavoro. A Conegliano è mancata la miglior Samantha Bricio nei momenti caldi, Samanta Fabris (19) e Kimberly Hill (16) non sono bastate.

Nel primo set è il turno in battuta di Francesca Piccinini a fare la differenza, decisivi i due muri di Gibbemeyer. Conegliano domina letteralmente la seconda frazione con Fabris e Hill lasciando le briciole alle avversarie. Terzo set molto equilibrato fino al 18-20: Egonu tira giù due sassate, Enright chiude i conti. Le piemontesi volano sul 14-10 nel quarto set, vede il trofeo ma Conegliano riapre i conti: finale punto a punto, Enright stampa il muro del 23-22 su Fabris, regala il match point alle compagne con un missile e Plak la chiude.