Grande prova delle azzurre che battono la Svezia

10.10.2018 13:42 di Alessandro Pizzuti Twitter:   articolo letto 48 volte
Fonte: oasport
Grande prova delle azzurre che battono la Svezia

Esame superato. La Nazionale Italiana di calcio femminile supera a pieni voti il test amichevole allo Stadio “Giovanni Zini” di Cremona contro la Svezia, argento olimpico a Rio 2016.

E’ una rete di Daniela Sabatino nella ripresa a regalare il successo alla nostre ragazze che oggi, come in altre occasioni, hanno fatto vedere qualità tecniche e morali. Di questi aspetti può essere soddisfatta Milena Bertolini, la guida tecnica della nostra compagine, che può guardare ai Mondiali 2019 in Francia con fiducia crescente, conscia che il proprio gruppo di partita in partita acquisisce sempre più sicurezze.

L’Italia si schiera contro le scandinave con un 4-4-2: Girelli e Sabatino di punta e sugli esterni Cernoia e Bonansea. La partenza delle azzurre è veemente e il movimento sulle corsie laterali mette in difficoltà le nordiche, costrette a difendersi e a non avere la gestione del gioco.  Bonansea si fa vedere più volte alla conclusione ma manca la dovuta precisione.

Con il passare dei minuti, però, crescono le ospiti, molto forti fisicamente e trascinate da Blackstenius e Asllani si rendono pericolose dalle parti di Giuliani. Nel secondo tempo, infatti, le nostre ragazze arretrano un po’ troppo il loro baricentro e le svedesi sfiorano a il gol del vantaggio, come la traversa colpita da Asllani certifica. Un pizzico di fortuna non guasta. L’Italia lotta e in uno dei ribaltamenti di fronte una conclusione di Bonansea non viene disinnescata a dovere dall’estremo difensore e Sabatino si avventa come un rapace, trovando il gol del vantaggio. Le nordiche attaccano a testa bassa ma il muro tricolore regge e Girelli è straordinaria in questa fase, riuscendo a tenere palla e ad impensierire ancora il portiere rivale. Termina così, 1-0, e la truppa di Bertolini può sorridere.