Obblighi FIGC sulla conduzione tecnica nel calcio femminile

09.07.2020 06:48 di Redazione Pallanews   Vedi letture
Fonte: FIGC
Obblighi FIGC sulla conduzione tecnica nel calcio femminile

Le società che partecipano al Campionato giovani calciatrici - “Under 15 Femminile” dovranno avere in organico un tecnico con qualifica federale UEFA (“UEFA-PRO”, “UEFA-A”, “UEFA-B”, “UEFA Grassroots C”) o Istruttore Giovani Calciatori (ante 1998) o Allenatore di III Categoria (ante 1998) rilasciata dal Settore Tecnico, iscritto nei ruoli ufficiali dei tecnici e regolarmente tesserato per la stagione sportiva in corso. Il tesseramento dell’allenatore deve essere effettuato e formalmente comunicato entro l’inizio del campionato.

Stesso obbligo naturalmente anche per il settore maschile: gli obblighi che riguardano la conduzione tecnica nel Settore Giovanile Scolastico e Agonistico sono ora realtà: quanto dichiarato nel comunicato n° 69 del giugno 2018 trovano ora attuazione nel CU n° 1 del SGS della FIGC.
Dal CU n° 1 del SGS

Le Società che svolgono attività di Settore Giovanile e Scolastico in almeno una delle categorie di base (Piccoli Amici, Primi Calci, Pulcini ed Esordienti) devono tesserare un Responsabile Tecnico dell’Attività di Base, con qualifica federale UEFA (UEFA PRO, UEFA-A, UEFA-B, UEFA Grassroots C) o Istruttore Giovani Calciatori (ante 1998) o Allenatore di III Categoria (ante 1998) rilasciata dal Settore Tecnico. A partire dalla corrente stagione sportiva 2020/2021 le Società che svolgono attività nelle categorie Piccoli Amici, Primi Calci, Pulcini ed Esordienti devono tesserare per ogni categoria di base almeno un allenatore con qualifica federale UEFA (UEFA PRO, UEFA-A, UEFA-B, UEFA Grassroots C) o Istruttore Giovani Calciatori (ante 1998) o Allenatore di III Categoria (ante 1998) rilasciata dal Settore Tecnico.