A Viterbo Caremani "ragiona" sull'Heysel

L'autore aretino al "Signorino" racconta aneddoti e retroscena di una delle più brutte pagine del calcio
10.11.2016 06:27 di Massimiliano Morelli Twitter:    Vedi letture
A Viterbo Caremani "ragiona" sull'Heysel

Appuntamento alle 21 a Viterbo, Strada Signorino, sede de "Il Signorino", dove la cultura sportiva comincia a diventare "di casa" dopo i primi appuntamenti fissati in quello che viene considerato non a torto il giovedi letterario dello sport. Questa sera Francesco Caremani, scrittore e giornalista, autore del libro sulla tragedia dello stadio Heysel, racconta aneddoti e retroscena della maledetta finale di coppa dei campioni del 1985, Juventus-Liverpool, quando 39 tifosi morirono, complici hooligans inglesi ma soprattutto un'organizzazione da dimenticare. A 31 anni da quella maledetta sera il ricordo è ancora vivo e rappresenta uno spartiacque determinante per il football. Caremani, sincero ed educato, ne parla con cognizione di causa e con grande rispetto e il pubblico può interloquire con l'autore.