Volley femminile si va alle Olimpiadi 2020

05.08.2019 10:28 di Alessandro Pizzuti Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport
Volley femminile si va alle Olimpiadi 2020

Dominanti, schiaccianti, esaltanti. Vincenti e travolgenti. Il rullo compressore tricolore non ha lasciato spazio agli avversari, li ha letteralmente annichiliti, li ha travolti con una prova di forza di altissimo spessore tecnico. L’Italia si è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 in maniera nitida e senza andare mai in difficoltà, giganteggiando a Catania e mettendo in mostra un gioco spumeggiante, emozionante, incisivo, concreto e preciso: tre vittorie per 3-0 che non lasciano spazio all’immaginazione, unica squadra ad aver staccato il pass per il Giappone senza perdere nemmeno un set e senza riscontrare delle criticità nel corso del fine settimana. Si preannunciava una vera e propria battaglia in terra siciliana, invece la nostra Nazionale ha raggiunto l’obiettivo senza faticare: una passeggiata di salute nonostante di fronte si sia trovata la potente Olanda e il sempre temibile Belgio oltre al materasso Kenya.

Le tulipane, autentica bestia nera contro cui si era sempre perso negli ultimi tre anni in incontri internazionali di prima fascia, incutevano diversi timori ma nel big match di ieri sera non c’è stata storia: le Oranje sono state spazzate via in poco più di un’ora, senza alcuna sofferenza, senza sudare, senza andare in apnea grazie a un gioco che ha rasentato i limiti della perfezione e che ha eguagliato quello visto lo scorso anno ai Mondiali quando la nostra Nazionale conquistò la medaglia d’argento perdendo la finale contro la Serbia al tie-break. Un attacco dinamitardo trascinato da Paola Egonu, una difesa sontuosa guidata da Monica De Gennaro e Lucia Bosetti, la velocità della rivelazione Raphaela Folie recuperata proprio per questo fine settimana, una prova solida di Miriam Sylla nel momento più importante, l’esplosione della giovane Elena Pietrini nel terzo set: sono questi gli ingredienti che hanno permesso all’Italia, guidata dalla capitana Cristina Chirichella e diretta da Ofelia Malinov, di festeggiare di fronte al proprio pubblico e di chiudere subito i conti senza dover passare dall’insidioso torneo europeo del prossimo gennaio.

L’Italia ha mostrato i muscoli nel weekend più importante dell’anno, ha raggiunto l’obiettivo stagionale e tra dodici mesi sarà assoluta protagonista alle Olimpiadi dove si andrà a caccia della medaglia senza mezzi termini: dopo cinque partecipazioni concluse purtroppo senza niente in mano (tre cocenti eliminazioni ai quarti di finale), questa volta le ragazze del CT Davide Mazzanti punteranno al bersaglio grosso e hanno tutte le carte in regola per farlo perché è ormai chiaro che questo gruppo è tra i migliori in circolazione al pari di Serbia, Cina, USA e Brasile(soltanto le Campionesse Olimpiche si sono qualificate con disinvoltura, le altre tre hanno sofferto più del previsto). La stagione non è ancora finita, tra tre settimane incominceranno gli Europei e l’Italia si presenterà con l’obiettivo di vincere per poi preparare le Olimpiadi nel miglior modo possibile.