Travolta a Belluno per la M.Roma si allontana la Challenge Cup

 di Alessandro Pizzuti  articolo letto 1090 volte
Fonte: il Tempo
Travolta a Belluno per la M.Roma si allontana la Challenge Cup


In gara1 delle semifinali per l'accesso alla Challenge Cup, la formazione capitolina subisce un pesante 3-0 in casa della Sisley Belluno. Alla Spes Arena va in scena un match che regala ben pochi patemi agli 800 presenti. Giani lascia a riposo Lebl e Maruotti (tenuto fermo per problemi fisici), mandando in campo l'australiano Passier e il giovanissimo Puliti. Nel ruolo di libero, alterna Paparoni e Corsano. Gli orogranata conducono le danze fin dall'inizio e, trascinati da un De Togni (centrale di proprietà della MRoma) che chiude col 100% in attacco e sei muri punto, non incontrano particolari resistenze, archiviando la pratica in poco meno di un'ora e un quarto. I neroverde non trovano mai il giusto ritmo, sbagliano tanto e non incidono col servizio, rendendo comodo il compito della Sisley. Pronti via, Roma si ritrova sotto di tre, quattro lunghezze. Un divario che, in tutti e tre i parziali, aumenta con lo sviluppo del gioco. L'unica parvenza di reazione di registra intorno alla metà della terza frazione, quando i neroverde recuperano un divario pesante, portandosi sul 19 pari. Ma non appena i padroni di casa riordinano le idee, sulla gara cala il sipario. Domenica, al PalaTiziano va in scena gara 2 (ore 15.30); una sconfitta chiuderebbe una stagione i cui buoni auspici si sono presto persi nelle nubi di mille incertezze. Di varia natura. Difficoltà che ci si augura non vadano ad incidere sulla iscrizione al prossimo campionato di A1.