Superlega: Modena torna a vincere. Macerata non molla

31.03.2015 11:57 di Alessandro Pizzuti Twitter:    Vedi letture
Fonte: repubblica.it /Marcelletti
Superlega: Modena torna a vincere. Macerata non molla

A una giornata dalla fine della regular season di Superlega di volley la Parmareggio Modena passa in scioltezza a Verona e, in attesa del recupero della partita fra Trento e Monza fissato per mercoledì alle 20.30, torna in testa alla classifica in condominio con la Lube Treia (seconda solo per il quoziente set) che strapazza le certezze di Molfetta e ottiene il decimo successo consecutivo (eguagliato il record della scorsa stagione). Domenica gran finale di regular season con il confronto tra Modena e Lube. La netta vittoria di Perugia, nel derby umbro contro il fanalino di coda Altotevere Città di Castello, blinda il quarto posto degli uomini allenato da Grbic. Per quanto riguarda il resto della giornata vittoria scontata di Latina a Padova e successo di Piacenza a Milano. Si rivede la Parmareggio spumeggiante e spensierata ammirata fino a due settimane fa. Al PalaOlimpia la Calzedonia deve fare i conti con una Modena con tanta voglia di riscatto. I gialloblù emiliani si lasciano alle spalle i due passi falsi consecutivi e tornano a sorridere con la prestazione super di Ngapeth (19 punti), uno dei migliori interpreti del sestetto allenato da coach Lorenzetti. Petric e Vettori, con 12 punti a testa, fanno il resto. Verona, escluso nel primo set, è costretta sempre a inseguire. Anche il suo bomber funziona a tratti: Gasparini realizza 12 punti, ma la luce si spegne nel corso del match. Alla Lube Treia basta un'ora e dodici minuti di gioco per far capire a Molfetta le ottime condizioni psico-fisiche dei campioni d'Italia. Una sfida dominata in ogni settore della rete. Basta dare un'occhiata ai muri, dodici block vincenti dei marchigiani contro i due dell'Exprivia, per rendersi conto della differenza, almeno in questa partita, dei livelli tecnici in campo. A proposito di muri, serata straordinaria di capitan Podrascanin autore di sette muri vincenti e 12 punti complessivi. Tra i bomber spiccano Sabbi 14 punti e Kurek 13 punti.

Nella metà campo pugliese solo Torres (11 punti) prova ad arginare la Lube. Perugia chiude il discorso e conserva il quarto posto con una bella vittoria nel derby umbro contro Città di Castello. Per sbrigare la pratica bastano le bordate di Fromm (13 punti) e Atanasijevic (12 punti) e di un'ottima regia di De Cecco prezioso pure a muro con quattro block vincenti. L'Altotevere si avvia tristemente a chiudere il campionato all'ultimo posto, per evitare il fondo della classifica rimane l'ultima giornata della stagione regolare. Latina passa a Padova in una partita che non conta niente ai fini della classifica: i pontini sono sesti, mentre i veneti terzultimi. Tra i padroni di casa spicca la prestazione di Giannotti (17 punti) autore di un grande finale di stagione. Il gruppo allenato da Blengini si affida ai soliti uomini offensivi per scavare il solco dagli avversari: Starovic 14 punti e Urnaut 15 punti. Bene le soluzioni al centro con Van De Voorde autore di 11 punti, tre muri e due ace. La difficile stagione di Piacenza si avvia alla conclusione con un successo esterno ottenuto sotto la spinta di Poey 18 punti e capitan Zlatanov 14 punti. E soprattutto galvanizzata dagli undici muri di squadra con Massari (tre block vincenti e 10 punti) migliore interprete del fondamentale. Milano si aggrappa a Dos Santos e Veres autori entrambi di 10 punti a testa, ma non basta.

Invece in Europa i russi dello Zenit Kazan vincono la terza Champions league della loro storia (le precedenti nel 2008 e nel 2012). In finale superano 3-0 (25-22, 25-23, 25-21) i polacchi dell'Assecco Resovia. Lo squadrone favorito della vigilia ritrova Anderson (13 punti), che era andata a ritmo ridotto in semifinale e tra poco vedremo con la maglia di Perugia nei playoff di SuperLega, e sfrutta il talento del cubano Leon autore di 18 punti.                                                 

Risultati della dodicesima giornata di ritorno  -  Lube Treia-Exprivia Molfetta 3-0, Sir Safety Perugia-Altotevere Città di Castello Sansepolcro 3-0, Tonazzo Padova-Top Volley Latina 0-3, Revivre Milano-Copra Piacenza 0-3, Calzedonia Verona-Parmareggio Modena 0-3, Energy T. I. Diatec Trentino-Vero Volley Monza (mercoledì, ore 20.30)
Riposa Cmc Ravenna.
Classifica  -  Parmareggio Modena, Lube Treia 57 punti, *Diatec Trentino 56, Sir Safety Perugia 48, Calzedonia Verona 44, Top Volley Latina 42, Cmc Ravenna 32, Exprivia Molfetta 31, Copra Piacenza 25, *Vero Volley Monza 20, Tonazzo Padova 15, Revivre Milano 11, Altotevere Città di Castello 10.