VERSIONE MOBILE
  Venerdì 31 Luglio 2015  
PALLAVOLO
QUALE SPORT VORRESTI VEDERE NELLE NOSTRE NEWS
  
  
  
  
  
  
  

PALLAVOLO

Le donne del volley a caccia dell'oro: esordio vincente contro la Repubblica Dominicana

27.07.2012 12:42 di Alessandro Pizzuti  articolo letto 869 volte
Fonte: il Tempo
Le donne del volley a caccia dell'oro: esordio vincente contro la Repubblica Dominicana

Nella prestigiosa cornice della Earls Court, l'Italia del volley femminile comincia con una vittoria il suo percorso olimpico a Londra 2012. Le azzurre di Barbolini superano 3-1 la Repubblica Domenicana con una prestazione fatta di cose buone e di qualche incertezza. Perché nel pronostico entra anche la tensione della prima gara e, dunque, il set concesso alle centroamericane può rientrare nell'ordine delle cose. La classe di Lo Bianco illumina il gioco, ma la ricezione non sempre sostiene l'estro del capitano, impedendole di affidarsi con la consueta continuità le nostre centrali. Quando vengono chiamate in causa Gioli e Arrighetti sono devastanti in attacco e puntuali a muro. A banda, Costagrande si conferma granitica, mentre Del Core e Caterina Bosetti, che si alterna con la sorella Lucia, danno equilibrio in seconda linea, senza dimenticarsi di mettere in cantiere punti pesanti. Il libero Croce, sempre più sicura e determinata, completa l'opera con eccellenti difese. In casa Italia, occorre porre attenzione su un servizio che solo a tratti risulta incosivo come dovrebbe, e potrebbe, e su una tenuta mentale, non del tutto granitica. Ma la battuta non può essere ancora al meglio. Il lavoro di Barbolini e del suo staff è stato fatto per portare le ragazze al top nei giorni che seguiranno. La gara comincia secondo le previsioni, perché, complici i sette errori punto delle domenicane, il primo set fila via senza particolari preoccupazioni. La seconda frazione sembra ricalcare lo stesso canovaccio, ma sul 20-17 la ragazze si bloccano. La potenza di Cabral toglie certezze, la difese di Castillo fanno il resto e si torna in equilibrio. Al rientro in campo, Lo Bianco e compagne ci mettono un po' a ritrovare il ritmo; anche perché il muro avversario non dà una mano. Ma quando Costagrande e Gioli suonano la carica, non ce ne è più per nessuno. La grinta di Arrighetti sgretola la resistenza centroamericana e il match va in archivio. Per il prosieguo del girone, si torna in campo domani (SKY Olimpiadi 4 ore 21) contro il Giappone. Oggi, invece, tocca agli uomini. Per i ragazzi di Berruto c'è l'insidiosa Polonia di Anastasi (SKY Olimpiadi 4 ore 21). Esordio anche per le due coppie del beachvolley: Cicolari-Menegatti (Sky Olimpiadi 6 ore 10) e Lupo-Nicolai (SKY Olimpiadi 6 ore 24).


Altre notizie - Pallavolo
Altre notizie
 

BUCCIONI SU VIRTUS, LAZIO PALLAMANO E PALLANUOTO

Buccioni su Virtus, Lazio Pallamano e pallanuotoIl Presidente Generale della Società Sportiva Lazio, Antonio Buccioni, certo di interpretare lo stato d’animo degli appassionati e degli sportivi biancocelesti, rivolge i propri sentimenti di solidarietà e di sostegno- oltre che di amicizia personale &nda...

FINAL SIX: LE AZZURRE SUPERANO LA CINA

 Final Six: le azzurre superano la CinaPrima vittoria nella Final Six del World Grand Prix per la nazionale italiana femminile che si è imposta 3-2 (25-15,...

VERONA È SCUDETTO NEL TRENTENNALE

Verona è scudetto nel trentennaleUltima decisiva giornata del massimo campionato per le ragazze di Agsm Verona che, accompagnate da tanti sostenitori...

BATTUTA L'ARGENTINA, SARÀ L'AUSTRALIA A SFIDARE GLI ALL BLACKS

Battuta l'Argentina, sarà l'Australia a sfidare gli All BlacksParte subito con il piede sull'acceleratore l'Australia, che mette in scena un monologo di 7 minuti, muovendo...

SETTEROSA: BATTUTI GLI USA

Setterosa: battuti gli UsaE' un Setterosa che piace, conquista, affascina. Schiantate le campionesse olimpiche dell'Usa 10-9, nella seconda...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 31 Luglio 2015.
   Palla News Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI