All Star Game 2015 donne, vince il resto del mondo

07.01.2015 09:24 di Alessandro Pizzuti Twitter:    Vedi letture
Fonte: eurosport
All Star Game 2015 donne, vince il resto del mondo

Serata stupenda al PalaFabris per l'All Star Game 2015. Padova risponde con incredibile entusiasmo all'evento che ha riunito in un solo luogo le stelle della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile: più di 3.500 gli spettatori presenti, un 'sold out' che richiama idealmente quelli delle Finali dei Mondiali dello scorso ottobre al Forum di Assago.

Tante delle giocatrici che elettrizzarono il pubblico italiano in occasione della rassegna iridata - Chirichella, De Gennaro, Diouf, Hill, per citarne solo alcune - hanno riacceso la passione del pubblico nel match tra le All Stars Italia e Il Resto Del Mondo. Per la cronaca si sono imposte le straniere, allenate da Alessandro Chiappini: vinti 25-21, 25-22 i primi due set, hanno conquistato il trofeo. Nel terzo parziale piccola rivincita delle italiane di Leonardo Barbieri (15-13). Premio di MVP a Kimberly Hill: la statunitense dell'Igor Gorgonzola Novara, dopo essere stata eletta migliore giocatrice del Mondiale, si è ripetuta al PalaFabris.

Prima e dopo uno spettacolo fantastico: l'invasione di campo di centinaia di bambini e ragazzi al termine della cerimonia di premiazione è l'immagine simbolo della giornata. Grandissimi applausi per tutte le giocatrici all'ingresso in campo in stile 'Usa'. Ovazioni, in particolare, proprio per il trio Chirichella, De Gennaro e Diouf. La performance di Francesca Michielin ha dato ulteriori emozioni a tutti i presenti: la giovane artista veneta ha aperto nel pre-partita con 'Amazing' - brano che fa parte della colonna sonora di The Amazing Spider-Man 2 -, per poi regalare un'esibizione piano e voce di 'Magnifico', la hit del momento incisa in coppia con Fedez, e chiudere in bellezza con 'Distratto', il primo grande successo della sua carriera. La partita ha offerto spunti tecnici importanti. Nel primo set il Resto del Mondo si tiene stretto il piccolo margine scavato all'inizio (3-0) grazie a Hill, molto precisa in attacco, e alla presenza sotto rete di Stevanovic e Lyubushkina. Diouf ci mette qualche minuto a carburare, ma poi, insieme a una Tirozzi ispirata e ai muri di Gioli, riporta in parità le All Stars Italia: 20-20. In volata sono Ozsoy e l'MVP del Mondiale Hill a firmare l'1-0 per le straniere di Chiappini.

Nel secondo parziale sono invece le 'azzurre' a partire meglio, con Sylla scatenata, ben supportata da Bianchini e di nuovo da Tirozzi. Il Resto del Mondo, rinnovato in formazione, non stacca la presa e con Brinker e Lipicer ricuce lo strappo e si riporta in vantaggio 16-15. La squadra di Barbieri si disunisce e, complici alcuni errori in ricezione e attacco, si trova di colpo a inseguire 18-23. Il turno di servizio di Sylla produce un break che riapre il parziale (21-23), di Brinker e Muresan i punti che confezionano il 2-0 (25-22). C'è tempo per un terzo set, ai 15, che le All Stars Italia giocano con più grinta. Sylla, Bianchini e Chirichella danno un dispiacere a Il Resto Del Mondo, che con la rientrante Hill cercano invano di rientrare in corsa. Finisce 15-13.