Lazio: vittoria da play off

06.04.2014 10:13 di Alessandro Pizzuti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lazio Nuoto
Lazio: vittoria da play off

La Lazio saluta alla grande il suo pubblico, ma spera di rivederlo ai play off. I biancocelesti vincono 11-7 contro la Florentia e guadagnano l’ottavo posto. Si deciderà tutto all’ultima giornata. Formiconi: “Questa squadra si merita un 8”. Moroli: “Pensiamo all’Acquachiara”.

SALARIA SPORT VILLAGE - La SS Lazio Nuoto vince 11-7 contro la Rari Nantes Florentia nella penultima giornata del campionato di serie A1, scavalca i toscani all’ottavo posto e grazie ai quattro gol di scarto si porta anche in vantaggio nella differenza reti negli scontri diretti (all’andata finì 14-11 per la Florentia). Di fronte ad un pubblico numeroso e appassionato, con una prestazione maiuscola, i biancocelesti conquistano un successo fondamentale nell’ultima gara casalinga della regular season, nella speranza che il cammino al Salaria Sport Village possa continuare. Tutto si deciderà nell’ultima giornata, contro l’Acquachiara a Napoli, quando potrebbe bastare addirittura un punto per garantirsi i play-off. Florentia e Bogliasco, che inseguono la Lazio a due lunghezze (22), si affronteranno in Toscana, mentre il Como, attualmente settimo a 25, riceverà il Posillipo. A parità di punteggio la formazione di Formiconi avrebbe il vantaggio negli scontri diretti su Como e Florentia, ma non sul Bogliasco.

LA PARTITA – La Lazio prende le redini della gara fin dal primo quarto realizzando nei primi 92 secondi con Di Rocco e Maddaluno (2-0), tra i migliori in vasca. Gianni guida la difesa e i padroni di casa chiudono gli spazi. Nel secondo quarto la Florentia prova a riscattarsi. L’ex Gitto (mattatore fra i suoi) accorcia le distanze, poi Matovic e Calcaterra assicurano il momentaneo massimo vantaggio ai biancocelesti (4-1). In questa fase gli uomini di Pierluigi Formiconi, complici alcuni fischi discutibili che hanno caratterizzato l’intero incontro, subiscono l’unico periodo di affanno della partita e sono rimontati dai gol ancora di Gitto, di Di Fulvio e di Eskert (4-4). Maddaluno, però, prima dell’intervallo lungo, è lesto a segnare la rete del 5-4.  

Nella seconda metà della gara la Lazio accumula il vantaggio e gestisce la partita. Calcaterra e Africano chiudono il terzo quarto sul punteggio di 7-4 e gli ultimi otto minuti vedono ancora dominare le aquile: Matovic e Calcaterra, con un gol da cineteca, portano il punteggio sul 9-4. La Florentia prova a rientrare in partita grazie alle reti di Gitto e di Borella (9-6) ma è ormai troppo tardi.  Leporale al terzo minuto regala il + 4 (10-6) che garantirebbe alla Lazio il vantaggio della differenza reti realizzate negli scontri diretti. A venti secondi dalla fine, però, il gol di Sindone, propiziato da un’inspiegabile espulsione di Di Rocco, annulla questa possibilità (10-7), ma Africano non ci sta e a quindici secondi fa’ impazzire il Salaria Sport Village grazie alla rete dell’11-7 che chiude il conto.

UNA LAZIO DA OTTO – Due gare, due successi. Il ritorno di Pierluigi Formiconi era la scossa che serviva alla Lazio ma il mister già pensa all’ultima sfida: “La partita di Napoli sarà difficilissima, potrebbe andare bene anche un pari, ma è presto per dirlo e soprattutto sarebbe sbagliato ragionare in questi termini. Oggi è stata più dura del previsto, non solo per demeriti nostri, al termine del primo tempo potevamo avere anche sei gol di vantaggio. L’arbitraggio è stato discutibile, ma forse lo dico perché sono di parte. La squadra ha giocato molto bene, specialmente in difesa. Abbiamo vinto con quattro gol, ma potevamo far meglio soprattutto su alcune ripartenze. Un voto? In questo momento darei un otto alla Lazio, poi il giudizio potrebbe migliorare in caso di qualificazione ai playoff”.

Ripagato oggi, dei punti persi lungo il cammino, il presidente Massimo Moroli: “La squadra è quella che sapevamo, una bella squadra, forse meritava di più come posizione in classifica, oggi è una grande soddisfazione, una partita emozionante, dovevamo vincere con 4 gol di scarto per avere più possibilità, ci siamo riusciti a cinque secondi dalla fine. Abbiamo ottenuto quello che cercavamo, ora dobbiamo pensare a Napoli”. Al patron fa eco il vice presidente Renato Siniscalchi: “Lazio eccezionale, ha mostrato coraggio e voglia di combattere fino in fondo. A Napoli cercheremo di faremo il risultato, ma di sicuro se la Lazio sarà questa faremo bene. Abbiamo un gruppo stupendo, dai più esperti Vittorioso e Calcaterra, a Colosimo, Maddaluno, Di Rocco, Africano, i giovani e tutti gli altri. Anche Formiconi che grazie a Dio è tornato con noi”.

APPUNTAMENTO IN TV – La partita SS Lazio Nuoto-Rari Nantes Florentia sarà trasmessa integralmente martedì 8 aprile alle ore 20.30 su T9SPORT (Ch. 609 del digitale terrestre). Per riascoltare e rivivere le emozioni della diretta radio basta collegarsi alla pagina Spreaker della Lazio Nuoto e scegliere l'evento corrispondente: http://www.spreaker.com/show/diretta_partite_lazio_nuoto_2012_13.

 

SS LAZIO NUOTO – RARI NANTES FLORENTIA 11-7

SS LAZIO NUOTO: Bisegna , Matovic Marko 2, Colosimo , Africano 2, Gianni , Di Rocco 1, Cannella , Vittorioso , Leporale 1, Calcaterra 3, Maddaluno 2, Vitale , Correggia . All. Formiconi

RARI NANTES FLORENTIA: Mugelli , Sindone 1, Borella 1, Federico Panerai , Martini , Eskert 1, Bosazzi , Cecere , Gitto 3, Gobbi , Bini , Di Fulvio 1, Cicali . All. Vannini

Arbitri: Lo Dico e Savarese

Note 

Parziali: 2-0 3-4 2-0 4-3 Espulso per proteste Di Rocco (L) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Bini (F) nel terzo tempo e Gianni (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: SS Lazio 5/11, RN Florentia 3/8. Spettatori 400 circa.