Lazio batte Napoli ed è sesta

26.12.2014 18:19 di Alessandro Pizzuti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lazio Nuoto
Lazio batte Napoli ed è sesta

Le aquile chiudono l’anno con una vittoria che sa di regalo di Natale, battuta la Canottieri 9 a 8 alla Scandone e sesto posto in classifica. Triplette di Vittorioso e Cannella. Colosimo: “Saranno feste stupende”. Formiconi: “Non ci fermiamo più”. Moroli: “Questa è una grande squadra”. Ora la sosta, poi il Savona.

SCANDONE- Ancora una vittoria per la Lazio Nuoto che espugna la Scandone per la prima volta da quando Formiconi è tornato a sedere sulla panchina biancoceleste. Con un perentorio 9 a 8 i biancocelesti si portano a casa i tre punti contro la Canottieri, al termine di un match decisamente equilibrato e valido per la 10^ giornata di A1. Giovani ed esperti, un mix micidiale: dalle triplette di Cannella e Vittorioso, passando per le parate di Vespa e la fatica di un gruppo uscito dall’acqua esausto ma felice per l’ulteriore balzo in classifica che ora regala ai capitolini il sesto posto.

 

LA CRONACA- Canottieri subito pericolosa con Vespa che risponde bene, la Lazio spreca con Samuels il primo uomo in più, ma l’americano si fa perdonare l’errore trasformando con un bel destro per l’1 a 0. Pareggio di Mattiello su una bella azione dei padroni di casa. Scorrono i minuti fino al vantaggio di Migliaccio con la prima superiorità partenopea, ad una decina di secondi dalla fine del tempo però capitan Vittorioso riporta il punteggio in parità (2-2). Nei secondi 8 minuti ancora avanti Napoli con Borrelli, ma Samuels non fa scappare gli avversari (3-3) a metà parziale. Due ottimi interventi di Vespa frenano la Canottieri, ma Turriello non è da meno su Vittorioso e così all’intervallo lungo il risultato è ancora in equilibrio. Dopo il cambio di vasca, i padroni di casa trovano la rete di Esposito a cui replica Maddaluno con un tiro che plana sull’acqua. I pali non aiutano la Lazio, Vespa invece si con due chiusure fondamentali, ma il portiere non può nulla su Mattiello (5-4) che permette ai suoi di chiudere il tempo in vantaggio di una rete. Cannella non ci sta e in apertura mette il suo doppio sigillo che regala il più uno alla Lazio (5-6). Mattiello è in giornata, ma Vittorioso regala subito il nuovo vantaggio con un diagonale divino, lo imita il suo piccolo erede Cannella per la tripletta personale (6-8). Esposito accorcia le distanze, Formiconi viene espulso per proteste e Migliaccio trova il pari (8-8). Gli ospiti non mollano, a 50 secondi dalla fine è il capitano a mostrare la strada, Vittorioso sigla il gol decisivo perché il palo dice di no alla Canottieri nell’ultima azione valida, e così la Lazio vince e vola in classifica.

 

VOCI- Pierluigi Formiconi, allenatore Lazio Nuoto: Non ci fermiamo più e ora aspettiamo il Savona -  ride il mister - questa squadra mi segue molto, soprattutto in difesa, ci sta aiutando Vespa e mettiamo in difficoltà gli avversari. Cerchiamo di prendere poche espulsioni, alcune oggi gliele hanno regalate cercando di farli rientrare in partita. Siamo felici, questo è un buon Natale per tutti i laziali, sono contento per loro, è una squadra che si vuole bene.

 

Federico Colosimo attaccante Lazio Nuoto: Sicuramente il derby è stata una partita fondamentale per noi, ci ha dato maggior consapevolezza dei nostri mezzi. Gli obiettivi ora sono quelli di continuare la nostra marcia, arrivare tra il quinto e il sesto posto potrebbe essere un grande risultato. Oggi è stata una gara combattuta, ma alla fine l’abbiamo portata a casa con merito e questo ci permetterà di festeggiare alla grande.

 

Massimo Moroli, presidente Lazio Nuoto: E’ stato un buon 2014, la squadra cresce, peccato per l’avvio un po’ stentato. Ci sono delle note positive come la crescita dei giovani che dimostra come la nostra politica sui vivai cominci a dare i suoi frutti. La nostra squadra riesce a sintonizzare bene l’energia dei più piccoli con l’esperienza dei grandi. Questo è un ben regalo, quello per il 2015 sarebbe riuscire ad entrare ai play off e cercare di andare il più avanti possibile. Un sogno, ma non così irrealizzabile.

 

Renato Siniscalchi, vicepresidente Lazio Nuoto: Ci abbiamo sperato e lo credevamo, una vittoria bellissima che è rivolta a tutti, vedere così tanti valori e crescite in vasca è una soddisfazione immensa che spero possa regalarci ulteriori gioie.

 

C.C. NAPOLI-S.S. LAZIO NUOTO 8-9

C.C. NAPOLI: Turiello P. , Buonocore F. , Vitullo A. , Migliaccio M. 2, Brgulian D. , Borrelli B. 1, Ronga F. , Campopiano E. , Mattiello G. 3, Velotto A. , Baraldi F. , Esposito U. 2, Vassallo G. . All. Zizza

S.S. LAZIO NUOTO: Vespa L. , Samuels J. 2, Di Rocco L. , Africano R. , Gianni G. , Colosimo F. , Cannella G. 3, Vittorioso A. 3, Leporale M. , Calcaterra A. , Maddaluno R. 1, Mele A. , Correggia V. . All. Formiconi

Arbitri: Piano e Pinato

Parziali: 2-2 1-1 2-1 3-5

Nessuno è uscito per limite di falli. Espulso nel quarto tempo Formiconi (all. Lazio) per proteste.

Superiorità numeriche: Napoli 3/7 e Lazio 5/7.

Spettatori 100 circa