Lazio: a Napoli sfumano i Play Off, solo salvezza

22.04.2013 23:00 di Lazio Nuoto   Vedi letture
Fonte: UFFICIO STAMPA PLAYSPORT - Divisione Lazio Pallanuoto
Lazio: a Napoli sfumano i Play Off, solo salvezza

Le speranze della S.S. Lazio Nuoto di centrare i play off sono affogate nella piscina “Scandone” di Napoli dove i biancocelesti sono rimasti in gara solo due tempi contro l’Acquachiara, nel confronto della 22esima e ultima giornata della fase iniziale del massimo campionato di pallanuoto. Alla qualità indiscussa della formazione di Porzio, che ha trovato un Danilovic in grande giornata con 4 gol e i soliti Marcz e Petkovic (2),  va sommata la prova incolore dei ragazzi di Formiconi (espulso per proteste nel primo tempo) a cui a nulla sono serviti la tripletta di Vittorioso e i due gol di Africano in una partita vinta nettamente dai partenopei con il punteggio di 18 a 8.
NIENTE FESTA- La delusione per la prestazione al di sotto delle aspettative ha offuscato in parte l’obbiettivo della salvezza, centrato oggi matematicamente nonostante la sconfitta. Rinviato all’anno prossimo, invece, il traguardo delle fasi finali, solo sfiorato dalle aquile in questa stagione che si conclude con un bilancio comunque positivo.
“Quella di oggi non era la vera Lazio, i miei ragazzi si perdono in un bicchier d’acqua, siamo delusi, non c’eravamo con la testa - spiega il tecnico della Lazio Nuoto Pierluigi Formiconi che aggiunge - è stata una stagione difficile, nessuno ci ha regalato niente, anzi… noi il nostro scudetto lo abbiamo vinto con 21 punti, potevamo arrivare a 26 ma sono contento lo stesso”. Archiviato il traguardo stagionale, da grande guida del movimento della pallanuoto, il coach biancoceleste già rivolge il pensiero alla squadra del domani: “Ho fatto le mie prime valutazioni per il futuro, adesso c’è il rompete le righe con 2-3 settimane di riposo poi riprenderemo l’attività con chi pensiamo rientri nei nostri piani, in settimana mi incontrerò con la società, vogliamo migliorare, non so quando mai succederà ma io voglio puntare allo scudetto con questi colori, questa è la mia casa”.
AVANTI IL PROGETTO LAZIO- Insomma verrebbe da dire che è rinata la Lazio di Formiconi. Una guida sicura a cui si affiderà ancora la società decisa a portare avanti le sue scommesse: “Sono contento della salvezza ma non ne avevo dubbi, abbiamo perso qualche punto per strada con cui potevamo avere un’altra classifica, mi dispiace della sconfitta perché avevamo fatto un pensierino ai play off e questa squadra meritava di arrivarci – racconta a caldo il presidente della S.S. Lazio Nuoto Massimo Moroli che ha tracciato una linea tra presente e futuro prossimo - manteniamo la nostra posizione di società leader nel Lazio, vogliamo continuare con la nostra idea di squadra composta da giocatori romani perché vogliamo che la Lazio Nuoto diventi il punto di riferimento per chi pratica la pallanuoto nel nostro territorio e allo stesso tempo dare un esempio anche al livello nazionale puntando sui vivai anche di fronte alle tante difficoltà economiche che stiamo vivendo”. Prima del saluto, il patron biancoceleste ha poi voluto spendere parole dolci per le diverse componenti del club: “Voglio ringraziare i nostri atleti nella speranza che questo campionato li abbia resi ancor più sicuri di propri mezzi, ringrazio gli sponsor che ci sono stati vicino e che più di altri si sono interessati alla nostra disciplina, ringrazio l’intero staff della Lazio Nuoto che con le sue iniziative ci ha reso un modello in diversi settori, infine ringrazio il nostro tecnico Formiconi e con lui l’intero settore tecnico giovanile guidato da Di Cecca a cui teniamo molto e a cui saranno rivolte, ora più che mai, le nostre attenzioni”.
Carpisa Yamamay Acquachiara-Lazio Nuoto 18-8
Carpisa Yamamay Acquachiara: Kacic, Perez, Mattiello 1, Danilovic 4, Scotti Galletta 1, Petkovic 2, Gambarcorta 3, Ferrone 2, Saviano 1, Marcz 2 (1 rig), Di Costanzo, Sadovyy 1, Postiglione 1. All. Porzio
SS Lazio Nuoto: Sattolo, M. Gitto, Sebastianutti, Africano 2, Latini, Colosimo, N. Presciutti 1, Mandolini, Leporale, Maddaluno, Gianni 1, Di Rocco 1, Vittorioso 3. All. Formiconi
Arbitri: Brasiliano e Castagnola
Note: parziali 5-2, 4-2, 4-3, 5-1. Nel primo tempo espuslo Formiconi (all. Lazio) per proteste. Superiorità numeriche: Acquachiara 7/9 + 1 rigore e Lazio 1/4. Spettatori 200