VERSIONE MOBILE
  Martedì 26 Maggio 2015  
PALLANUOTO
QUALE SPORT VORRESTI VEDERE NELLE NOSTRE NEWS
  
  
  
  
  
  
  

PALLANUOTO

Croazia troppo forte

13.08.2012 13:19 di Alessandro Pizzuti  articolo letto 1038 volte
Fonte: Agi
Croazia troppo forte

Il Settebello si arrende alla Croazia del maestro Rudic e prende la medaglia d'argento nel torneo olimpico di pallanuoto maschile. E' finita per 8 a 6 per i croati, che in avvio avevano subito l'Italia di Sandro Campagna andando sotto per 0-2. Poi il recupero e, dopo una fase di equilibrio, la Croazia ha preso il largo, inseguita sempre a un paio di lunghezze, anche tre. L'atteso miracolo di ripetere l'oro olimpico del 1992 non c'e' stato, ma per l'Italia resta la grande soddisfazione di un argento conquistato dopo aver battuto compagini come la Spagna, l'Ungheria e la Serbia.


Altre notizie - Pallanuoto
Altre notizie
 

BOLZANO CAMPIONE

Bolzano campioneL’SSV Bozen è campione d’Italia 2014/15. La formazione altoatesina sale sul gradino più alto del podio per la terza volta nella sua storia, dopo i successi nelle edizioni 2011/12 e 2012/13. Nel remake della finale dello scorso anno, ancora contro la Juni...

TRENTINO CAMPIONE

Trentino campioneLe protagoniste della stagione avrebbero dovuto essere altre. La Lube campione d’Italia, la nuova Modena rampante...

VERONA È SCUDETTO NEL TRENTENNALE

Verona è scudetto nel trentennaleUltima decisiva giornata del massimo campionato per le ragazze di Agsm Verona che, accompagnate da tanti sostenitori...

FIAMME ORO RISULTATO STORICO

Fiamme Oro risultato storicoMissione compiuta per le Fiamme che vincono 38 a 21 lo scontro con il Marchiol Mogliano e dopo 42 anni (stagione...

ALLA PRO IL PRIMO ROUND

Alla Pro il primo roundPro Recco-AN Brescia 1-0. L'incontro di gara-1 scudetto, in diretta su Rai Sport 1, è stato vinto dai liguri...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 Maggio 2015.
   Palla News Norme sulla privacy   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.