I detenuti di "Mammagialla" vincono la finale di Sport in carcere

Le premiazioni avverranno il 17 novembre a partire dalle 15 nel teatro della casa circondariale di Viterbo
24.10.2017 09:29 di Massimiliano Morelli Twitter:   articolo letto 39 volte
I detenuti di "Mammagialla" vincono la finale di Sport in carcere

I detenuti della sezione D1 hanno vinto il torneo di calcio di “Sport in carcere”, iniziativa legata al progetto “Coni e Regione, compagni di sport”, che dopo Rebibbia e Rieti ha interessato la Casa Circondariale di Viterbo. Tre a due il risultato finale, con un successo in rimonta vissuto al cospetto dei Facchini della Macchina di Santa Rosa, ovvero l'altra finalista; per la cronaca i facchini avevano chiuso il primo tempo in vantaggio di due reti. Con il football si è chiusa dunque l'esperienza 2017 tra le mura del “Mammagialla”, una manifestazione che ha visto protagonisti anche il podismo e gli scacchi. “Siamo contenti di questa iniziativa – ha dichiarato il responsabile dell'area educativa del carcere viterbese Natalina Fanti – e speriamo non sia solo un episodio isolato”. Poi ha aggiunto: “I detenuti hanno partecipato con grande entusiasmo a tutte le attività proposte e questo ha rappresentato un'ennesima occasione per offrire loro un contatto con il mondo esterno”. Dopo aver ringraziato la polizia penitenziaria “per aver reso possibile questa iniziativa”, la dottoressa Fanti ha dato appuntamento alla giornata delle premiazioni, prevista il 17 novembre a partire dalle 15 nel teatro di “Mammagialla” dove è prevista la presenza dei due partner istituzionali dell'iniziativa, ovvero CONI Lazio e Regione Lazio.